La nebbia mi illumina

di Paolo Reggiani

paragrafo 2 > La mia malattia di Maurizio Cacia

La nebbia mi illumina

di Paolo Reggiani

paragrafo 2 > La mia malattia di Maurizio Cacia

Dopo sette anni la malattia si poteva dire sconfitta. Sentirsi liberi da quel pensiero, finalmente senza più il peso di un incombente recidiva. Ora mi sentivo libera. Libera di poter costruire il mio mondo così come lo desideravo, libera di poter scegliere. Libera, libera e basta. Forte. Prima sentivo di essere in difetto, debole, di non avere tutte le carte in regole per poter permettermi una vita con una prospettiva ampia ma soprattutto lunga. Ora potevo progettare. La mia vita ora era mia e non la condividevo più con la malattia. E adesso da dove rincompiare?...
segnala
segnala
Scegli come continua la storia
oppure scrivilo tu
  • 11
    Ricostruzione

    di Vavva