• Provar mi voglio in questo agone,
    Versando versi in un mare di prose,
    Io smovo l'acque con rime sinuose
    E sfido voi, colleghi, alla tenzone.
    
    Sonetti chiari, fate attenzione;
    Versi quattordici e rime forbite;
    Mi raccomando la sillabazione,
    Un errore è permesso, che ne dite?
    
    Se tu onori il regolamento,
    Giochi d'astuzia con penna veloce,
    V'a tutti un miglior divertimento.
    
    Qualunque tema al mondo ci sia:
    Amore, guerra o pasta che scoce,
    Cantarlo puoi. Che sia melodia!
  • Era ormai tanto, forse troppo tempo che vivevamo insieme e conducevamo una vita tranquilla, al limite del noioso. Felici? Sì, ma all'apparenza. Di fatto avevamo chiuso le porte al mondo esterno e stavamo continuando a viverci addosso. Arrivai al limite un giorno di primavera e decisi che avevo bisogno di una boccata d'aria e di guardare dentro di me, con te o senza di te, forse meglio senza di te. Lasciai tutto e andai via, via da tutto avevo bisogno di una pausa da quella monotonia avevo bisogno di capire cosa veramente volessi, e se volevo te...
  • Si poteva fare una dichiarazione d'amore in una stazione, appena scesa da un treno con un vocale di WhatsApp? Beh di questi tempi si poteva far tutto e poi con lui non doveva nascondersi da nulla, facevano l'amore da tanto tempo e si conoscevano bene, ma non benissimo. In realtà Luna consceva già la risposta, lui le avrebbe detto "sai come la penso, non voglio storie serie, non me la sento.." e allora perché quella dichiarazione? Perché voleva una scusa concreta per chiudere quella situazione anche se il sesso le piaceva, da morire, ma era da troppo tempo che si sentiva sola ormai.. Inviato..
  • virtualove.jpg
    18+

    Romance

    Un amore difficile

    2 storie alternative

    Devi essere registrato e maggiorenne per leggere questo contenuto!
  • foto di Snapwire da <a href='https://www.pexels.com/it-it/foto/abbraccio-alba-allegato-amanti-41068/' target='_blank'>Pexels</a>

    Romance

    Lezioni di Violino

    3 storie alternative

    Era  maggio del 1978. Federica correva sul suo motorino. Era giovane aveva avuto da poco un bambino ma lei correva verso il suo passato. Voleva recuperare le cose lasciate a metà, gli obiettivi e le mete non ancora raggiunte. Pensò che la prima cosa da fare era riprendere le lezioni di violino. Su quella moto, con i pensieri mischiati al vento capì da dove ricominciare.
    Foto profilo di ALESFI su DiagramStory

    di ALESFI

  • Si può vivere come in una teca, dissociando inconsapevolmente per anni? Iris se lo chiedeva con una sorta di disperazione, sospesa tra il tempo vissuto che in parte sembrava sprecato e l'adrenalina di essersene accorta. La presa di coscienza era iniziata in un giorno di maggio...
    Foto profilo di Vavva su DiagramStory

    di Vavva

  • Non lo credevo possibile. Non più ormai. Sette anni...
    Questa è la prima sera che non ci penso: mi sono addormentata appena rientrata dal lavoro (non mi succede mai), mi sono svegliata adesso: l'orologio al muro segna le 06.47... E io per la prima volta, dopo sette anni, mi sento viva! Ho aperto le finestre e gli scuri: fuori sembra tutto ovattato. Niente, esco a fare due passi... Per il piacere di farli... Dopo sette anni... Non capisco neanche se son viva sul serio, se è un sogno... Non so nulla, non penso, sento... Sento che la nebbia mi illumina e devo seguire la mia luce
  • Insegnare per il professor Luca Lodi non era mai stato il sogno nel cassetto, ma gli piaceva. Era bello poter dare ai ragazzi input per la loro formazione, insegnamenti per la loro vita. La sua vita, con questo lavoro, anche se era precario e lavorava a chiamata per supplenze, trascorreva tranquilla e gli permetteva di poter leggere, che di fatto era la sua unica passione. In una libreria del centro di Bologna aveva conosciuto Maia. Lei era una libraia e gestiva quella che era definita la libreria più smart e underground di Bologna. Potevi trovare di tutto, i suoi consigli e la magia...

Crea storie senza fine

Oppure invita i tuoi amici a creare una storia tutta vostra

registrati subito